ScarpeDonna.it

Tutto sul magico mondo delle scarpe.

Voglia di osare con i cuissardes

Apri la galleria immagini a tutto schermo (ESC per uscire).

Accessorio da sempre sinonimo di femminilità, icona di seduzione, un concentrato di carattere e personalità: signore e signori, tornano in scena i cuissardes.

I raffinati stivali alti fino a coprire il ginocchio fasciano la gamba della donna e non hanno obbligatoriamente bisogno di un tacco per sprigionare tutto il loro portato di sensualità.

Un modello di scarpe amatissimo da tante celebrities, prima fra tutte Kate Moss, davvero inseparabile dai suoi cuissardes 5050 di Stuart Weitzman, e che hanno contribuito a riportarlo in auge per questa stagione autunno inverno, per la gioia delle numerose fashion victims amanti del genere.

Stanno bene praticamente a tutte i fantastici cuissardes, sono comodi nel fitting e versatili da abbinare: si indossano con i leggings, con dei pantaloni super skinny, da infilare sotto lo stivale, o con dei micro abiti o shorts, dal sapore anni ’70, resi casual da una calza coprente e compatta.

I cuissardes, inoltre, lasciano liberi designer e donne di giocare con la fantasia: tanto suede, per i modelli cult proposti da Sergio Rossi, alternato a pelle liscia o martellata, vista nella collezione di Vic Matie’ o in quella più accessibile di Geox. Si gioca poi con l’effetto matelassé, come nei modelli cult di Stuart Weitzman, e con le sperimentazioni di tessuto elastico e tecnico, come per gli stivali Zara realizzati in effetto lattice.

Una cosa è certa: non c’è limite alla voglia di osare, nemmeno in materia di colori.

Si passa dal classico ed intramontabile nero, alle nuances ghiaccio o marroni, palettes evergreen in linea con la stagione autunno inverno 2014, fino alle fantasie animalier, proposte proprio nella collezione di Stuart Weitzman che si conferma il brand protagonista di questa tendenza.

Un modello must have per proseguire in bellezza questa lunga stagione autunno inverno 2014 ed allenare la propria femminilità in vista dell’estate.

0

Lascia un Commento

La tua email non verrà pubblicata.