ScarpeDonna.it

Tutto sul magico mondo delle scarpe.

Un tabernacolo nel tacco di Dolce&Gabbana

Apri la galleria immagini a tutto schermo (ESC per uscire).

Qualunque capo o accessorio abbia il privilegio di “debuttare” alla Fashion Week di Milano, è indubbiamente originale o all’avanguardia. E’ il caso, per esempio, delle scarpe che fanno parte della collezione 2015 della maison Dolce & Gabbana. Il mitico duo di stilisti italiani, stavolta, ha lasciato tutti a bocca aperta mandando in passerella frotte di modelle con ai piedi sandali e dècolletè con tacco tabernacolo. Sì, avete capito bene. Se l’anno scorso la casa di moda italiana aveva stupito le fashion victim con zeppe a mo’ di gabbia, stavolta tocca a degli incantevoli scrigni destinati a stravolgere per sempre il tradizionale concetto di scarpa. Musa ispiratrice di questa nuova e folle collezione è la Spagna, della cui cultura i due stilisti dicono di adorare la passione per il flamenco e il carattere spiccatamente “caliente”.

Non a caso, ogni abito e accessorio della prossima collezione estiva è prezioso e sensuale, opulento ma al tempo stesso innovativo. Dominano, neppure a dirlo, il nero e il rosso, i colori in assoluto più amati dagli spagnoli. Vale per i capi di abbigliamento ma soprattutto per le calzature, per quanto molti modelli, dicevamo, siano dotati di questo particolarissimo tacco tabernacolo. Fiore all’occhiello della collezione 2015 del brand, per esempio, saranno delle dècolletè che coniugano alla perfezione il meglio della cultura spagnola e la geniale follia di Domenico Dolce e Stefano Gabbana. Si tratta, nello specifico, di un modello t-bar molto simile alle classiche scarpette da danza solitamente utilizzate in pista dai ballerini di tango e flamenco. La tomaia è in camoscio nero, mentre il tacco è interamente dorato. A prima vista sembrerebbe un semplicissimo tacco scultura, simile a quelli tanto in voga appena un paio di stagioni fa, ma il fatto che nasconda una sorpresa basta a renderlo innegabilmente unico nel suo genere.

Questo piccolo scrigno, oltre a donare qualche centimetro in più alle fortunatissime donne che avranno il privilegio di possedere un paio di scarpe tanto preziose, si spalanca come se fosse una minuscola finestrella a due ante posta sul retro della calzatura. E al suo interno, come se non bastasse, custodisce un vero e proprio gioiello che farà venire l’acquolina in bocca a tutte le donne appassionate di bijoux: una miniscultura a forma di cuore, impreziosita da pietre azzurre e perle di varie dimensioni applicate qua e là. Stesso discorso per la versione rosso fuoco di queste deliziose t-bar e per le altrettanto graziose Mary Jane, tra i modelli più acclamati di questa insolita collezione. E poco importa se sono evidentemente poco adatte per l’ufficio o per il tempo libero, perché quel che è certo è che sono perfette per la gran soirèe o per le notti in pista. Così come, d’altro canto, è altrettanto sicuro che con un paio di scarpe così ai piedi passare inosservate è praticamente impossibile. A riprova del fatto che nulla, alla Fashion Week di Milano, può e deve essere dato per scontato. Proprio quando tutti credevano che il premio all’originalità sarebbe stato consegnato alle menti di Moschino, che hanno trasformato le loro indossatrici in delle Barbie del ventunesimo secolo, ecco che Dolce & Gabbana hanno rimesso tutto in discussione accaparrandosi, ancora una volta, lo scettro degli stilisti più all’avanguardia di tutto il mondo.

0

Lascia un Commento

La tua email non verrà pubblicata.