ScarpeDonna.it

Tutto sul magico mondo delle scarpe.

Scarpe a punta: il gran ritorno

Apri la galleria immagini a tutto schermo (ESC per uscire).

A volte ritornano. Ed è come se, in realtà, non fossero mai andate via. Ve li ricordate i tempi in cui l’essere glamour era direttamente proporzionale alla lunghezza della punta delle proprie scarpe? Ecco, correte in soffitta e rispolverate pure tutte le vostre decolletè dalla punta “chilometrica”: finalmente, potete indossarle di nuovo. Per anni sono state eclissate dal nuovo trend della forma arrotondata, ma tutti sapevano che, prima o poi, sarebbero nuovamente tornate di moda. E non si sbagliavano. Le grandi maison ne hanno difatti rilanciato l’eleganza, riproponendole in passerella in colori e modelli nuovi e molto interessanti. Quindi, siete in tempo per rimediare.

Per il resto dell’inverno, fate scorta di ankle boots, di stiletti e di tronchetti: dalla punta affilatissima, s’intende. Spigolosi ma deliziosi sono, per iniziare, i tronchetti di Bagatt: il colore è meraviglioso, e il tacco non eccessivamente alto li rende portabilissimi e molto comodi. Da indossare con un paio di pantaloni alla caviglia, meglio se in denim per creare un contrasto con il blu della scarpa, oppure con una longuette aderente che arrivi appena fino a sotto il ginocchio. Appuntiti sono anche gli ankle boots firmati Guess, neri e maliziosi: ottima l’idea di “spezzare” la monotonia della tinta unita con delle catenine dorate, inserite sul lato esterno della scarpa. Anche in questo caso, trattandosi di una scarpa alta sino alla caviglia, è bene stare attenti alle proporzioni: non indossate il modello Haely di Guess con una minigonna, perché altrimenti la vostra figura ne risentirebbe.

Optate, invece, per una gonna lunga, oppure per un semplicissimo jeans. Vi serve qualcosa di più elegante, da abbinare a un abito chic e da gran soirée? Le fantastiche decolletè di Perlato, in velluto, potrebbero allora fare al caso vostro: il cinturino alla mary-jane dà loro un tocco in più, per quanto a rendere adorabili ci pensi già la punta lunghissima, in pieno stile anni ’20. Un vestito lungo e importante, magari tempestato di piccoli swarovski, è proprio quello che ci vuole affinché queste scarpe superchic rendano al meglio. Si cambia totalmente genere, invece, con i seriosissimi stivali di Mai Più Senza: il colore è quello autunnale per eccellenza, il vinaccio, che dà alla calzatura un carattere strong. Solo per vere dure, insomma, anche perché il tacco è a spillo e vertiginoso, proprio come piace alle fashion victim. Il resto dell’outfit deve essere ovviamente un po’ rock, in linea con il modello degli stivali: via libera, quindi, a hot pants neri con calze supercoprenti, gonne a tubino a vita alta oppure corte ma svasate. Riempitevi di accessori e sarete glamour come non mai: parola di Mai Più Senza.

0

Lascia un Commento

La tua email non verrà pubblicata.