ScarpeDonna.it

Tutto sul magico mondo delle scarpe.

Manolo Blahnik in mostra a Milano

Apri la galleria immagini a tutto schermo (ESC per uscire).


Se Manolo Blahnik fosse una parola del dizionario italiano sarebbero di certo sinonimo di stile, classe ed eleganza. Ed anche di Carrie Bradshaw, protagonista del telefilm Sex and the City, che per fare su e giù tra la Fifth Avenue e Central Park, durante le riprese avrà consumato suole su suole. Ai piedi non accettava altro. Voleva solo ed esclusivamente il meglio. Il suo Manolo, appunto, che ancor prima dell’avvento della serie tv di Hbo era già il re incontrastato delle scarpe a livello globale.

È per questo che la città di Milano ha deciso di dedicargli una vera e propria mostra, partendo dal presupposto che anche un designer è, a suo modo, un artista. L’esposizione, che ha aperto i battenti lo scorso 26 gennaio nella splendida cornice di Palazzo Morando, in via Sant’Andrea, resterà aperta fino al prossimo 9 aprile. Avranno tutto il tempo di visitarla e di ammirare le creazioni del genio delle calzature, dunque, le fan di Manolo e di Sex and the City. La collezione si compone di ben 212 paia di scarpe, ma vanta anche la presenza di ottanta bozzetti che portano la firma del celebre stilista di origini spagnole.

Le sue deliziose ed inimitabili creazioni sono state organizzate in un vero e proprio percorso che conduce il visitatore in un viaggio surreale nel mondo di Blahnik. È possibile ammirare calzature caratterizzate da linee settecentesche, proposte d’ispirazione Seventies, adornate da frange eccentriche, ma anche scarpe prettamente contemporanee, come gli splendidi ed altissimi stivali cuissardes che tanto sono piaciute alle shoes addicted di tutto il mondo. Tra dettagli fantasiosi e colori iperglam, decorazioni dal sapore retrò e tacchi d’ogni forma e altezza, c’è una sola cosa che manca all’appello: la zeppa. Ma non si tratta di un errore, assolutamente. È semmai una diretta conseguenza del fatto che Manolo odia con tutto se stesso quella che, pur non essendolo, è un’alternativa al tacco, unico e solo amore del designer europeo. Conforta, di contro, il fatto che nella mostra allestita a Palazzo Morando, nella parte più elegante della città meneghina, ci siano tantissimi modelli con tacco basso. Cosa che conferma la tesi per cui non è l’altezza a fare l’eleganza, ma il modo in cui si porta una scarpa.

Certo, di sobrio, in questa corposa collezione, non c’è assolutamente nulla. E non potrebbe essere altrimenti, dal momento che Manolo Blahnik adora le calzature esagerate e quasi ai limite della portabilità, piene zeppe di dettagli vistosi e di bijoux che possano renderle uniche nel loro genere. Il tutto sempre e comunque all’insegna della femminilità, che per lui è un valore da rispettare e valorizzare. La buona notizia, per le fan che fossero impossibilitate a recarsi a Milano da ora al 9 aprile, è che la mostra a lui dedicata sarà itinerante: dopo aver fatto tappa nel Nord Italia, nella città che meglio incarna l’amore per la moda e l’eccellenza dell’artigianalità del Bel Paese, si sposterà a San Pietroburgo, Madrid, Toronto, Praga e Seul, per deliziare le fashion victim di tutto il mondo con un’esposizione all’insegna della fantasia e del buon gusto.

0

Lascia un Commento

La tua email non verrà pubblicata.