ScarpeDonna.it

Tutto sul magico mondo delle scarpe.

Kandee shoes: gioielli accessibili

Apri la galleria immagini a tutto schermo (ESC per uscire).

Non hanno nulla da invidiare ai modelli dei grandi marchi di fama mondiale, eppure sono molto più accessibili. E’ questo a fare delle scarpe Kandee, giovanissimo marchio fondato dal talentuoso designer Josh Wayman, dei veri e propri “gioielli” al cui fascino è praticamente impossibile resistere. Sono creative, ricercate, oggettivamente belle da vedere e comode da indossare. Collezione dopo collezione continuano a sorprendere sempre più con i loro colori fluo, i dettagli a volte folli, gli accostamenti cromatici improbabili ma superglamour. Non fa eccezione, ovviamente, l’ultima collezione Kandee, ricca di modelli che daranno filo da torcere alle maison di tutto il mondo. Tra cuissardes e pump, dècolletè classiche e sneakers, stivaletti e sandali, ce n’è per tutti i gusti.

Nella top ten delle proposte più sorprendenti vale la pena citare i Peanut Crunchy, dei tronchetti maculati che abbinano al fascino evergreen dell’animalier l’aggressività delle borchie. Per un look rock, portateli con pantaloni e chiodo in pelle. Degni di nota sono pure i sandali Circus, che hanno tacco e plateau vertiginosi. Splendide le piume applicate nella parte posteriore, che rendono queste scarpe deliziosamente snob. Essendo blu, sfoggiatele con un abito in contrasto in un colore acceso. Stessa tonalità per i tronchetti Meme, di gran lunga più eleganti per via delle mille pietruzze tono su tono che tempestano la tomaia. Stavolta può andar bene anche il jeans, a patto che lo si indossi con un top prezioso e un po’ sexy.

Nella nuova collezione Kandee shoes non ci sono solo scarpe col tacco, ma anche modelli flat. E’ il caso, per esempio, degli stivaletti Kylie, che hanno il gambale retato e la parte anteriore impreziosita da pietre e cristalli. Sì al vestitino da giorno nero, ma in salsa rock. Stesse identiche applicazioni per le dècolletè Paris, la cui tomaia gioiello fa favolosamente pendant con il nero opaco del tacco e dei profili. Portatele solo di sera e con un abito bordato di pizzo. Vanno bene per il tempo libero, invece, le sneakers Brooklyn, sportive nelle intenzioni ma superglamour nel risultato finale. Borchie e cristalli ne fanno un modello senza precedenti, perfetto sia con la gonnellina in denim che con il jeans skinny.

Irresistibili sono poi i sandali Tropical, il cui nome la dice lunga sulle caratteristiche di questa scarpa. Il fucsia e l’arancione si fondono in un’esplosione di colori, mentre le borchie danno quel tocco rock che non guasta mai. Che ne dite, in questo caso, di un outfit d’ispirazione primaverile e di un vestito floreale a maniche lunghe?
Fanno al caso della donna che ama sentirsi un po’ diva, invece, gli stivali cuissardes Prive. Il gambale arriva a metà coscia, il che basterebbe a renderli molto sensuali, ma a dare il proprio “contributo” c’è anche una pioggia di cristalli luminosissimi. E’ d’obbligo un miniabito, ma non troppo scollato. E visto che Kandee non smette mai di sorprendere, ecco che arrivano i tronchetti spuntati Frosting. Protagonisti assoluti stavolta sono i glitter dai mille colori, capaci di rendere divertentissimi anche un modello tanto “austero” dal punto di vista del design. Con blazer fucsia e skinny nero, sarete meravigliose.

L’ultima delle innumerevoli proposte che varrebbe la pena citare è senza ombra di dubbio una delle più shocking. Le dècolletè Lemon Sours, come suggerisce il nome stesso, sono color giallo fluo, tempestate di borchie tono su tono dalla punta, che è sfilatissima, al tallone. E allora, non vi resta che esaltarne il carattere folle con un vestito arcobaleno dalla linea asimmetrica. Le trovate tutte qui!

0

Lascia un Commento

La tua email non verrà pubblicata.