ScarpeDonna.it

Tutto sul magico mondo delle scarpe.

Flatform: i sandali bassi con la suola alta

Apri la galleria immagini a tutto schermo (ESC per uscire).

Fanno molto anni Settanta, è vero. Ciò non toglie, però, che i sandali flatform siano i protagonisti indiscussi dell’estate 2014. Confortevoli ma glamour, i modelli più in voga sono quelli che hanno la tomaia in cuoio, oppure in pelle, e la suola in gomma. Non è necessario che siano a tinta unita, perché le proposte più trendy sono quelle all’insegna delle stampe floreali, delle fantasie optical e dell’effetto metallizzato. Se state pensando di “tradire” i sandali flat per convertirvi ai più moderni modelli flatform, sappiate che avrete l’imbarazzo della scelta. Il sito dell’e-commerce Asos, per esempio, pullula di modelli interessanti.

Per cominciare date un’occhiata a questa proposta firmata New Look: dai colori si intuisce subito che si tratta di un paio di scarpe retrò, visto il contrasto tra bianco e nero. Hanno la suola più bassa, invece, quelli di River Island, con i profili pitonati e la fibbia anteriore in metallo. Divertentissima la terza proposta, sempre di River Island, a tema animalier: due cinturini sono zebrati, mentre quello centrale riproduce il manto dei dalmata tanto cari a Crudelia Demon.
Belli anche i sandali flatform di Kurt Geiger, il cui motivo animalier smorza l’effetto altrimenti troppo drammatico del total black.

Tra i tanti brand che hanno deciso di puntare su questo modello c’è anche il celebre London Rebel: la sua è una proposta bicolor, per metà in cuoio e per metà rosa fluo. Più casual sono invece i sandali flatform di Mango, con la suola bianca e nera e con la tomaia di cuoio. Le amanti della moda retrò adoreranno il cavallo di battaglia del marchio Miz Mooz, con i listini intrecciati in pelle rossa. Semplicissimi ma molto versatili quelli di Nasty Gal, che propone un total white che funziona sempre, soprattutto d’estate. Simili nelle intenzioni i sandali firmati New Look, in una delicatissima tonalità di rosa e con due fibbie molto spesse.
Chi non vuole rinunciare mai allo scintillio dovrebbe invece scegliere il modello di Cafè Noir: le coloratissime pietre formano un delizioso disegno dal “sapore” etnico.

Ispirazione baby, invece, per il marchio Pimkie, che propone dei semplicissimi sandali di pelle nera con la suola bianca. Tra i modelli più glamour spuntano i gladiator di Pretty Little Thing, con i listini in vernice silver metallizzata. Essenziali, quasi mascolini, quelli di &Other Stories con la tomaia marrone scuro e la suola flatform tono su tono. Punta invece su effetti iridescenti Lavin, mixati sapientemente con materiali naturali come il legno. Si cambia genere con il modello nude di Nora, la cui suola è più alta rispetto a quelle dei modelli illustrati finora.  Di gran moda pure la stampa blu e azzurra effetto snake che è protagonista della proposta di Topshop. Cercate qualcosa che possa andar bene per un evento serale?

Intramontabile, poi, la stampa floreale, protagonista dei coloratissimi sandali flatform della nuova collezione Bershka. Originali anche quelli di Christophere Kane, total blu ma con una sorpresa: al posto della fibbia in metallo, c’è una clip. Preferite i colori metal? Via libera, allora, alla proposta di Cinti, con i listini intrecciati che incorniciano il piede. Ancora minimal chic con Elizabeth Stuart e i suoi sandali bianchi e neri, per ottenere qualche centimetro in più senza rinunciare al comfort. E infine c’è Fornarina, che propone uno stile etno-casual puntando sul contrasto tra silver, arancione e nero. Insomma, piacciano o no, i modelli sono moltissimi!

0

Lascia un Commento

La tua email non verrà pubblicata.