ScarpeDonna.it

Tutto sul magico mondo delle scarpe.

Cameron Diaz e il tacco cubano…

Apri la galleria immagini a tutto schermo (ESC per uscire).

Raramente Cameron Diaz viene annoverata tra le star peggio vestite. Stavolta, però, la splendida attrice californiana ha davvero toppato. Non c’era un solo elemento, nell’outfit scelto per la premiere del suo nuovo film “Annie”, che funzionasse: abito in lurex dal taglio asimmetrico, collant coprenti da almeno 180 denari e tronchetti in pelle lucida. Tutto rigorosamente nero, al punto tale che molti fashion experts l’hanno etichettato come un vero e proprio look da funerale. Effettivamente, la splendida Cameron avrebbe per lo meno potuto illuminare la sua mise con degli stivaletti un tantino più allegri, anziché optare per un modello tanto banale e scontato con fiocco tono su tono e tacco cubano. Talmente semplice, addirittura, da sembrare quasi dozzinale e poco appropriato per una star del suo calibro.

La Diaz, per esempio, avrebbe potuto sdrammatizzare l’effetto troppo serioso del total black indossando gli stivaletti Hologram di Giuseppe Zanotti, che pur avendo punta e tacco in camoscio nero sono letteralmente tempestati di cristalli ed inserti colorati in tessuto laminato. Costosissimi, ma chi può permettersi se non lei? Oppure, per “spezzare”, avrebbe potuto abbinare quel discutibile abito in lurex ad un paio di calze velate e agli ankle boots Mandolina Multi di Christian Louboutin. La tomaia è prevalentemente trasparente, mentre la pelle effetto verniciato crea una sorta di fantasia floreale. O magari, se avesse davvero voluto dare un po’ di brio a questo look così piatto e poco fantasioso, avrebbe potuto optare per i tronchetti di Renè Caovilla. Il giallo avrebbe quanto meno dato un tocco di colore in mezzo a tanto nero, mentre gli “oblò” a forma di petalo l’avrebbero salvata dalla spietata battuta sull’outfit da funerale.

0

Lascia un Commento

La tua email non verrà pubblicata.