ScarpeDonna.it

Tutto sul magico mondo delle scarpe.

Burak Uyan P/E 2014

Apri la galleria immagini a tutto schermo (ESC per uscire).

Non ci sono fiori, e neppure fiocchetti sparsi qua e là. Di applicazioni e decorazioni d’ispirazione romantica, neanche l’ombra. Ma ciò non toglie che le scarpe di Burak Uyan una marcia in più ce l’abbiano comunque: il loro design è assolutamente esclusivo, sono grintose e hanno carattere. E se finora lo stilista ha incantato il mondo dell’haute couture con le sue creazioni uniche, con la nuova collezione primavera-estate 2014 darà prova di avere stoffa da vendere. Quel che colpisce, dicevamo, è senza ombra di dubbio il design: tutte le scarpe firmate Uyan sono concettualmente molto essenziali. Listini e cinturini sono sottilissimi, e il tacco è sempre a spillo e vertiginoso: niente rocchetti, niente tacchi-scultura.

E’ l’uso che il designer tedesco fa dei colori, a rendere tanto speciali le calzature che portano la sua firma: non aspettatevi di trovare, nella sua collezione primavera-estate 2014, sandali semplici a tinta unita. Veri protagonisti delle sue proposte sono i contrasti, talvolta eccessivi eppure sbalorditivi, le tinte vivaci, i cristalli e i glitter, unici dettagli che talvolta si concede. Ma senza mai cadere nella trappola della banalità, ovviamente. Basti guardare questo paio di sandali gladiatore, in cui gli svarowski sono protagonisti assoluti, per avere un’idea di come Burak Uyan li utilizzi in maniera sapiente e originale. Quanto agli abbinamenti, un paio di scarpe così starebbe d’incanto con un abito nero, un po’ sexy e attillato.

Contrasti e colore a go-go, invece, per questi sandali col cinturino alla caviglia: in questa proposta ritroviamo tutte le caratteristiche dominanti dello stile del designer, vale a dire l’essenzialità e l’ispirazione, per così dire, geometrica. La mascherina è tutta un intreccio di listini color blu notte, che ben si legano con il verde acqua della tomaia. L’abito da sfoggiare, dunque, non può che essere in una di queste due tonalità, per un perfetto look da cocktail party in riva al mare. Stessi colori e stesso contrasto per i sandali blu e verdi, più elaborati dal punto di vista del design: anche in questo caso il riferimento alla geometria e all’architettura è evidente, e il risultato è assolutamente sorprendente. Data la vivacità delle cromie, potreste optare anche per un outfit causal: il blu del denim, per intenderci, s’intonerebbe a meraviglia con la tonalità “elettrica” della scarpa, e un top acquamarina completerebbe il tutto.

Si cambia completamente genere, invece, con le open toe bicolor: la parte anteriore è di un delicato lilla, mentre sul tacco e nella parte posteriore la fantasia a righe la fa da padrone. Un contrasto apparentemente insensato, forse. Eppure, a conti fatti, il risultato è incredibile. Sul fronte degli abbinamenti, in tal caso avrete molta più scelta: virate sul viola, oppure sulle righe, ma anche su un total white o su un total black. Splendidi anche gli ankle boots spuntati color salmone: il tocco di originalità, stavolta, è data dalla tecnica di lavorazione della pelle, che risulta intagliata sul davanti e che crea un effetto veramente interessante. Al momento di creare l’outfit, state ben attente a non strafare: basteranno queste scarpe ad attirare l’attenzione, ragion per cui limitatevi ad indossare una longuette oppure un paio di skinny neri alla caviglia.

0

Lascia un Commento

La tua email non verrà pubblicata.