ScarpeDonna.it

Tutto sul magico mondo delle scarpe.

Back to office: le scarpe indispensabili!

Apri la galleria immagini a tutto schermo (ESC per uscire).

C’è solo una cosa che potrebbe rendere più piacevole il ritorno in ufficio dopo una vacanza in totale relax: un paio di scarpe nuove, l’antidoto più potente al mondo in grado di “guarire” ogni donna dalla malinconia post-estiva. Fa ancora troppo caldo, ovviamente, per imprigionare i piedi in stivali e stivaletti, per cui è meglio ripiegare su ballerine, mocassini, slippers e stringate. Oppure, per chi non se la sente di rinunciare al tacco, sulle classiche ma intramontabili décolleté. Non ci resta che dare un’occhiata, quindi, alle proposte più interessanti nel panorama del look da lavoro.

Dopo giorni e giorni di caftani e shorts, tornare a indossare il solito tailleur da ufficio potrebbe risultare piuttosto traumatico. Perciò, se volete sdrammatizzare il momento del ritorno alla routine cittadina, indossate le ballerine di Betty London. Hanno la tomaia rosa e un grazioso fiocco nero sul davanti, che le rende formali e al tempo stesso femminili. Un classico bianco e nero? Quello di Dune, che propone un decolletè nero con punta a contrasto. Con lo skinny e con la camicia bianca, farete un figurone. Vi piace dare un tocco estroso anche agli outfit più formali? Vada, allora, per i tronchetti Irregula Choice, con mix di tessuti e fiocco sul collo del piede. Sotto il blazer, osate pure con un top bordato di pizzo.

Due le proposte del marchio Zign: una iperfemminile, come il decolleté scamosciato beige semiaperto, perfetto per una longuette, l’altra decisamente più mascolina, ovvero il mocassino bicolor in vernice con nappine. Nel secondo caso il classico pantalone nero è perfetto. Altra proposta flat per Geox, ma stavolta in viola. Queste ballerine della nuova collezione hanno dei dettagli animalier ton sur ton in vernice, per cui staranno benissimo con un blazer con i profili lucidi. Adatte alle stakanoviste più stilose sono le décolleté di CaféNoir. Hanno la tomaia effetto snake e le fibbie dorate, e si abbineranno alla perfezione sia alla gonna che al pantalone palazzo.
Divine, ancora, le mary jane di Christian Louboutin. Portatele con una camicetta di seta, rossa come la suola di queste meravigliose scarpe. Lascerete senza parole tutti i colleghi.

Per ottenere un look androgino e spiritoso optate, invece, per le stringate black and white di Lola Ramona. Con blazer e pantaloni alla garçon, l’effetto è assicurato. Sempre flat, ma eleganti e al tempo stesso divertenti, sono anche le ballerine animalier di Guess. Da sfoggiare, se volete, con il tubino bianco o nero.
Quando il sole picchia forte, via libera alle ballerine bordeaux di Zara. Hanno la punta sfilata e sono aperte sui lati, per cui portatele con skinny nero e top asimmetrico in tinta. Simili, a livello di design e di effetto, sono le ballerine di Pierre Hardy. Pur avendo la tomaia dorata sono eleganti e discrete, e sdrammatizzeranno anche il più serioso dei tailleur da lavoro. Al completo blu e bianco accostate, infine, le derby azzurre dei Fratelli Rossetti. Il colore, particolarissimo, renderà l’outfit da ufficio molto più originale e meno banale.

0

Lascia un Commento

La tua email non verrà pubblicata.